domenica 7 dicembre 2008

Da dove cominciare

Una guida da seguire, un punto da cui partire.
A volte bisogna solo lasciarsi andare, come quando ci si imbatte su una pagina bianca e in un primo momento non si sa nemmeno "da dove cominciare".
Spesso ci ritroviamo a percorrere delle strade, a compiere delle scelte senza riflettere, spinti dall'istinto e dalla convinzione che stare fermi ad aspettare non ci aiuterà a migliorare le cose.
Convinti che la vita è soltanto una e che il tempo che ci hanno concesso non torna; si dice meglio vivere di rimorsi che di rimpianti.
La verità è che ci sono cose o persone di cui non si può fare a meno e si insiste su una strada, pur sapendo che sarà in salita, per poter rimandare a dopo ciò che nell'immediato non riusciamo ad accettare.
Io, che sono già arrivata al "dopo" da un pezzo, non riesco ad accettare nemmeno adesso quello che vedevo già prima oltre quella X e dopo tanto tempo sono ancora una volta sono ferma ad aspettare...e aspetto...
...La mia nuova metamorfosi.
Comincio da qui, da me.

9 commenti:

Daphne ha detto...

Il primo commento me lo voglio fare da sola...MA CHE HO SCRITTO???? :O ....boh

Lieve ha detto...

Sè stessi è un ottimo punto da cui partire per una buona metamorfosi.
Anzi, è l'unico punto sicuro, la vera incognita è "dove si arriverà"...
In bocca al lupo per il tuo viaggio, che, da quanto scrivi, sarà certamente interiore ;)

Daphne ha detto...

Lieve
Che piacere averti qui :)
Non so ancora quanto durerà questo blog, a dire il vero stavo per interromperne il viaggio così su due piedi ma visto che è cominciato vediamo dove mi porterà.
Grazie per esser passata :)

Lieve ha detto...

E' presto per pernsare di interrompere! Come per tutte le cose occorre un po' di pratica per capire quali sono le sue potenzialità ;)
un abbraccio ^_^

fiOrdivanilla ha detto...

Ed è proprio questo ciò che conta. La cosa più importante: cominciare da sé.

Claudia ha detto...

io da qui ci volevo passare; un po' perchè in questa tua strada si è incrociata la mia, vuoi per un ciavuru di peperone (quello che sento adesso prima di accingermi a spellarne 3) vuoi per una montagna di pancake (sarebbe bello dargli una muzzicata), poi ho letto un po' di te e da qui volevo iniziare un bel punto da dove iniziare e chi ha detto che il punto è la fine? ahahahahahah è anche un unizio bisogna vedere sempre le cose dal lato giusto, quello dell'ottimismo ;)
a volte le tue parole sono tristi, amare, innamorate e in cerca di un amore perduto inghiottito da chissa quale altra realtà che non ti appartiene più. La rete è una grande cosa immensa che salva, ahahahah scusa la parola è troppo grossa ma sicuramente se non salva attutisce i colpi si!, sei circondata da persone che non avresti mai creduto di incontrare e come già hai avuto modo di dire tu...
"Alcune persone sanno restare più a lungo in un'ora che altre in una settimana".(William Dean Howells)

Daphne ha detto...

Fiordivanilla:
Daccordo con te :)

Claudia:
UMMARù pure all'inizio ti ho trovata :O
uahah..cosè sta storia dei peperoni?Scommetto che stai per colpire ancora O_o
Epperò stavolta casco male, casco due volte sicuro..una perchè sono sicura che avrai combinato qualcosa di buono e due perchè cascherò dalla sedia visto che io i peperoni non li posso pappare O_o
...
...vero,i miei pensieri e i miei racconti sono ricchi di alti e bassi (uuuuh quanti bassi) così comenè è ricco quell'amore in cui ancora ripongo tanta fidiucia (e per questo la frase di Howells)... perchè ci sono alcune persone che per quanto tu ti sforza di farne a meno hanno colpito nel segno.
Comunque una cosa è assolutamente vera,non pensavo di incrociare la strada di altre persone attraverso questo blog (che volevo chiudere dopo qualche post) se poi fanno morir dal ridere come te...meglio tenersele strette! :D

BACI!!!***

Claudia ha detto...

La storia dei peperoni la vedrai fra poco ;) mi dispiace che non li mangi sprigionano un profumo inebriante per me e la cremina preparata era veramente buona, va bè ma questa è un'altra storia :)
Le persone che colpiscono nel segno non si possono cancellare con un colpo di spugna certo che no!
e soprattutto non voglio entrare nella discussione sul tuo amore sono scelte di vita molto personali però sappi qui nella rete, che ho trovato tante amiche sincere con le quali ho stretto delle amicizie uniche ( ognuna di loro è unica :)) e queste amicizie danno una carica positiva, quindi con tutto sto ciarlare colevo dirti che io qua sono :)
grazie un bacetto *
cla

papavero di campo ha detto...

comincio da qui, da me
è un ottimo inizio,
soprattutto l'esserne consapevoli,

buon cammino!